Image Cross Fader Redux
Ciascuno di noi è un messaggio che Dio manda al mondo (P. G. Vannucci OSM)
OREMUS Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, Santa Madre di Dio: non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova, ma liberaci da ogni pericolo, o Vergine gloriosa e benedetta.

Una passo del Vangelo per te

UN PASSO DEL VANGELO PER TE

Preghiere di liberazione

Se proponessi qui un repertorio di "potenti preghiere di liberazione", come purtroppo avviene in alcuni siti, ingannerei consapevolmente molte anime in buona fede. La preghiera è una professione di fede e un rapporto con Dio più o meno intimo, non un formulario magico. Aggiungo che, a parer mio, anziché affidarsi a preghiere di auto-liberazione, si dovrebbe scegliere la guida di un buon sacerdote. Si legga anche: "I laici non facciano esorcismi e attenzione con le preghiere di liberazione", di p. Gianclaudio Beccarelli, comboniano di origine, oggi Vicario episcopale dell'Arcidiocesi di Monterrey, Messico.
Non biasimo quanti nel web le propongono in buona fede, essi dovrebbero semmai cercare di discernere se in tal caso non esista qualche possibilità di illudere le povere anime bisognose.
Si diffidi decisamente invece di tutti quei siti che propongono queste preghiere come "potentissime", "efficaci", "miracolose", ecc., certi titoli hanno il solo scopo di portare visite al sito, che solitamente contiene anche pubblicità commerciale, la quale non si dovrebbe accostare alla Parola di Dio: "Nessun servo può servire a due padroni: o odierà l'uno e amerà l'altro oppure si affezionerà all'uno e disprezzerà l'altro. Non potete servire a Dio e a mammona" (Lc 16,13).
Per amore delle anime, così care a Dio, qui non troverai nulla di ciò.

Relazione con Dio è liberazione

Preghiera per invocare la conversione di un peccatore

Dal diario di Santa Faustina Kowalska - I° quaderno
Oggi Gesù mi ha detto: "Desidero che tu conosca più a fondo l'amore di cui arde il Mio Cuore verso le anime e lo comprenderai quando mediterai la Mia Passione. Invoca la Mia Misericordia per i peccatori; desidero la loro salvezza. Quando reciterai questa preghiera con cuore pentito e con fede per qualche peccatore, gli concederò la grazia della conversione: O Sangue e Acqua, che scaturisti dal Cuore di Gesù come sorgente di Misericordia per noi, confido in Te."
Si mediti con cuore umilissimo la Santa Passione del Signore, e si chieda l'intercessione di Santa Faustina Kowalska
Gesù, verità eterna e nostra vita, come un mendicante imploro la tua Misericordia per un peccatore. Cuore dolcissimo del mio Signore pieno di compassione e di misericordia, io ti supplico per la conversione di...............
O Cuore, sorgente di Misericordia da cui scaturiscono sull'intera umanità raggi di grazie incomparabili, chiedo da te luce per............... che si trova nel peccato. Gesù, ricorda l’amara tua passione e non permettere che vada perduta quest'anima riscattata a così caro prezzo col tuo sangue.

Orazione di San Bernardo sulla Piaga della Sacra Spalla di Gesù con audio video

Rivelazione a San Bernardo della Piaga incognita della Sacra Spalla di Nostro Signore Gesù Cristo aperta dal peso della Croce
San Bernardo, Abate di Chiaravalle, domandò nell'orazione a Nostro Signore quale fosse stato il maggior dolore sofferto nel corpo durante la sua passione. Gli fu risposto: “Io ebbi una piaga sulla spalla, profonda tre dita, e tre ossa scoperte per portare la croce. Questa piaga mi ha dato maggior pena e dolore più di tutte le altre e dagli uomini non è conosciuta. Ma tu rivelala ai fedeli cristiani e sappi che qualunque grazia mi chiederanno in virtù di questa piaga verrà loro concessa; e a tutti quelli che per amore di Essa mi onoreranno con tre Padre Nostro, Ave e Gloria al giorno, perdonerò i peccati veniali, non ricorderò più i mortali, non morranno di morte subitanea e in punto di morte saranno visitati dalla Beata Vergine conseguendo ancora grazia e misericordia”.
Com'è vero che la preghiera è l'espressione naturale di un desiderio di relazione con Dio, è pur vero che le grazie non sono automatiche: le grazie sono legate alla conversione del cuore e soprattutto alla libera disposizione di Dio che conosce meglio di noi se ciò che consideriamo grazia sia veramente tale per noi in vista della santità e della vita eterna.
Orazione di S. Bernardo sulla Piaga della Sacra Spalla di N. Signore Gesù Cristo
Dilettissimo Signore Gesù Cristo, mansuetissimo Agnello di Dio, io povero peccatore adoro e venero la Santissima Vostra Piaga che riceveste sulla spalla nel portare la pesantissima Croce al calvario e nella quale restarono scoperte tre Vostre Sacratissime ossa, tollerando in essa un immenso dolore: vi supplico in virtù e per i meriti di questa piaga di avere di me misericordia col perdonarmi tutti i peccati, sia mortali che veniali, di assistermi nell'ora della morte e di condurmi al Vostro Regno beato.
Pater, Ave, Gloria (3 volte)
Preghiera allo Spirito Santo di San Bernardo

L'amore non conosce umiliazione

Per consuetudine, quando diciamo che Cristo si è umiliato fino alla morte di croce, intendiamo che Egli ha accondisceso a umiliarsi, Lui che è Dio, con il dono d'amore estremo per la nostra salvezza. Noi invece, che siamo poveri eppur figli di Dio, generalmente consideriamo l'umiliazione in due maniere ben distinte e opposte: una donata e l'altra forzata.
L'umiliazione che è dono è sempre ispirata dall'amore ed è alimento che parimenti dall'anima sgorga e la nutre, come la preghiera, per eccellenza dono e nutrimento di Dio nell'atto d'amore a doppio senso.
L'umiliazione forzata è quella in cui ci troviamo costretti quando siamo in evidente difetto col prossimo; questo secondo il comune senso di vergogna, a meno che un'eccessiva superbia soverchi ogni senso del pudore e, in tal caso, significherebbe chiudere la porta in faccia a Dio.
L'amore non può mai essere coercitivo e dunque un'anima che appartiene a Dio non può conoscere umiliazione neppure nei frangenti più negativi e delicati, poiché questa, posseduta dall'amor di Dio, può trovare perfino gratificante ciò che per altri potrebbe essere umiliante. Perciò l'amore non conosce umiliazione.

Richieste di preghiera

Chi chiede preghiere potrebbe non avere più lacrime per commuovere il Signore, allora prestiamogli le nostre. Noi come loro, con amore, con fervore.

S. Paolo ai Romani: "[...] piangete con quelli che sono nel pianto. Abbiate i medesimi sentimenti gli uni verso gli altri; [...]."
Luca 10,27: "Amerai il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima, con tutta la tua forza e con tutta la tua mente e il prossimo tuo come te stesso."
S. Caterina da Siena, Dialogo 64 (con Gesù): "Io vi chiedo di amarmi con lo stesso amore con cui io amo voi. Questo non lo potete fare a me, perché io vi amai senza essere amato. Tutto l’amore che avete per me è un amore di debito, non di grazia, in quanto siete tenuti a farlo, mentre io vi amo con amore di grazia, non di debito. Voi non potete dunque rendere a me l’amore che io richiedo. Per questo vi ho messo accanto il vostro prossimo: affinché facciate ad esso quello che non potete fare a me, cioè di amarlo senza considerazione di merito e senza aspettarvi alcuna utilità. E io reputo che facciate a me quello che fate ad esso”.

Dio misericordioso, abbi pietà di noi: ascolta le nostre preghiere e dona loro conversione, salute, lavoro, pace e amore. Amen.

Dio sia benedetto
Benedetto il Suo Santo Nome
Benedetto Gesù Cristo vero Dio e vero Uomo
Benedetto il Nome di Gesù
Benedetto il Suo Sacratissimo Cuore
Benedetto il Suo Preziosissimo Sangue
Benedetto Gesù nel S.S. Sacramento dell’Altare
Benedetto lo Spirito Santo Paraclito
Benedetta la Gran Madre di Dio Maria Santissima
Benedetta la Sua Santa e Immacolata Concezione
Benedetta la Sua gloriosa Assunzione
Benedetto il Nome di Maria Vergine e Madre
Benedetto S. Giuseppe Suo castissimo Sposo
Benedetto Dio nei Suoi Angeli e nei Suoi Santi
Rosa Rita 18 mag. 2018
Per i martiri e gli eroi della Patria Italiana che hanno donato il coraggio e l'ardimento per la bandiera italiana nel corso dei secoli. Signore dei Cieli, della Terra, del Mare, accoglili e donaci altri invitti fiori di virtù e di gloriosa bellezza italiana. Amen.

Cristiano 7 mag. 2018
Vi chiedo per favore preghiere per le intenzioni della mia famiglia, grazie mille.

Francesca 1 apr. 2018
Dio misericordioso, prega per Francesca perché si sente tanto sconfortata, triste è sola in questo brutto periodo per i suoi problemi sentimentali ed economici, mandagli tu conforto, speranza e una grazia speciale. Amen.

Giusi 11 gen. 2018
Chiedo preghiere per me e mio marito per il dono di diventare genitori. Grazie.

Sante 4 dic. 2017
Pregate per me e mia moglie, per il mio lavoro che mi angoscia tanto e per quel figlio che ancora non arriva. Grazie a tutti, Sante e Laura.

Manuela 23 ott. 2017
Mi chiamo Manuela, chiedo preghiere per la mia guarigione fisica, psichica e spirituale, e la grazia di capire qual'è il progetto che il Signore ha su di me. Grazie.

Valeria 10 set. 2017
Chiedo gentilmente preghiere al Padre per le mie figlie Paola e Laura. Fra poco inizierà il nuovo anno scolastico, aiutale a vivere bene questa stagione importante della loro vita scolastica. Prega per loro il Signore, affinché riescano a sentire lo studio come mezzo decisivo per prepararsi a spendere la loro vita a favore del prossimo. Fa’ che si impegnino in questi anni per acquisire valide competenze in modo che nessun loro talento resti sepolto nella pigrizia, ma diventi dono per gli altri. E rendendo felici i loro fratelli saranno felice anche loro perché avranno nel cuore l’amore di Dio. Illumina Paola a scegliere la scuola futura che farà. Ti affido anche la loro salute, perché il Padre le preservi da ogni male fisico e spirituale. Grazie mamma Valeria.

Daniele 31 lug. 2017
A causa di un grave litigio, c'è discordia e odio tra mia moglie, mia suocera e i miei genitori. Sto vivendo una situazione disperata. Aiutatemi, pregate per noi. Affinché il cuore duro di mia moglie si sciolga e possa tornare la pace attraverso il perdono e la misericordia.

Valeria 24 lug. 2017
Chiedo gentilmente preghiere al Padre affinché se è nella sua santa volontà guarisca la sig. Gelmina mamma di due bimbi piccoli. Grazie DV.

Maro 8 giu. 2017
Per la salute di Marina.

M. Marco 4 giu. 2017
Chiedo preghiere per la mia salute spirituale e fisica. Ho problemi e dolori alla schiena, soffro per i postumi di una operazione di ernia inguinale, soffro per dolori a un dente che non posso curare a causa del mal di schiena, soffro di una malattia del sistema nervoso che mi infiamma i nervi in un crescendo dalla mattina alla sera.

Pietro 28 mag. 2017
Guarisci nel corpo, dal cancro che li sta devastando da anni, gli amici fraterni Saverio e Tiberio. Conforta aiuta e sorreggi loro e le rispettive famiglie che li accudiscono quotidianamente. Grazie.

Antonina 23 mag. 2017
Chiedo preghiere per la conversione, guarigione e liberazione di mio marito e dei miei figli, che la Madonna Maria Ausiliatrice possa intervenire in questa famiglia a districare i nodi d'incomprensione tra genitori e figli, di mancanza di dialogo, di perdono, di pace e di benevolenza, di unione, di sostegno reciproco, di conforto e consolazione reciproca. Amen.
(Per fermare lo scorrimento del testo vai sopra col mouse)

IX° Cammino di Preghiera per le Conversioni

Pellegrinaggio al Santuario della Madonna delle Grazie al Sasso - 13 maggio 2018
Tema: "Dio nell’atto che vivi" (Don Divo Barsotti)
Canto "Adoramus Te" (Giovanni Pierluigi da Palestrina)
Adoramus te Christe, et benedicimus tibi, quia per Sanctam Crucem tuam
redemisti mundum. Qui passus es pro nobis, Domine, Domine, miserere nobis.
Il pellegrinaggio a piedi è la donazione di un sacrificio intimo d'amore nel cammino dell'anima a Dio. Nella fatica fatta preghiera del cammino, nel rumore confuso dei passi, nella contemplazione della poesia del creato, alla luce del sole o sotto un tetto di stelle, c'è un posto anche per te...
Il "Cammino di preghiera per le conversioni" si svolge sulle strade del Santuario della Madonna delle Grazie al Sasso, in località Santa Brigida - Pontassieve (FI), nella domenica in cui ricorre anche la tradizionale Festa del Dono, (2/a domenica di maggio di ogni anno).
Tra il 1484 e il 1485 la Madonna apparve più volte alle pastorelle Ricovera, ammonendo di "Far sapere al Clero fiorentino e al Popolo che la Madre celeste invita tutti a ritornare a leggere e meditare il Vangelo", chiedendo anche che in quello stesso luogo fosse eretta una Chiesa perché, disse alle due pastorelle Ricovera: "Qui mi piace essere venerata e da qui effondere grazie su quanti degnamente me le chiederanno".
Quest'anno la data è oltremodo speciale: il 13 maggio è la Festa della Madonna di Fatima!
Il tema del pellegrinaggio è DIO NELL'ATTO CHE VIVI: "Non vi è Paradiso per te, non vi è Dio per te al di là dell'atto che vivi, e se tu nell'atto che vivi non incontri Dio, questo atto per te è veramente perduto." (Don Divo Barsotti).